Cerca nel blog

mercoledì 4 luglio 2012

ITALIA! ITALIA! ITALIA!

Cari lettori,

dopo la figura di merda fatta alla finale degli Europei contro la Spagna, è tempo di andare in Italia a celebrare la perdita!

Scherzi a parte, dalla fredda Helsinki (e non scherzo quando dico "fredda", nonostante sia ben il 4 LUGLIO) ho seguito tutte le partite della mia Nazionale. Non sono una fanatica di calcio, ma Europei e Mondiali mi sono sempre piaciuti. Forse è una cosa che in un certo senso mi fa ricordare quando ero piccola, quando mi misi a piangere per la finale persa contro il Brasile nel 1994, a causa del rigore sbagliato di Roberto Baggio :D

video


Quest'anno è andata così: mi è toccato subire le partite con la telecronaca in Finlandese e sono riuscita a festeggiare per bene almeno la semifinale contro la Germania, con vestiti e unghie a bandiera italiana!



Se Dio vole, mercoledì prossimo parto per l'ITALIAAAAAAAAAAAAA!!!
Sono arrivata al limite, mi serve assolutamente un po' di tempo lontano da qui, un po' di tempo nel mio paese!!!
A vivere all'estero ho sviluppato un grandissimo amore per la mia nazione. Necessito di un po' di calore italiano, di stare con la mia famiglia, le grandi mangiate familiari in cui si sta quasi tutto il giorno a tavola a ingozzarsi di cibo buono, di gente che sorride e sdrammatizza nonostante tutti i problemi che ci sono, di gente che possiede il senso dello "stare insieme allegramente"...
Sono un po' stufa di queste macchine programmate precisissimamente, senza alcuna capacità di affrontare gli imprevisti e che riescono ad essere amichevoli solo quando hanno tracce di sangue nell'alcool! Ancora ricordo le scene tristissime di genitori e figli seduti al tavolo di un bar: il papà (o la mamma) che leggeva il giornale o lavorava al computer e il figlio che giocava con il nintendo, con zero dialogo. Ho la sensazione che il "fai pure i ca**i tuoi che io mi faccio i miei e non me ne frega un ca**o di quello che fai te" gli venga inculcato da piccoli, e il menefreghismo per cose e persone se lo portano dietro per tutta la vita.

Concludo con una citazione di Epicuro che ho letto poco fa, e fa proprio al caso mio:

"Non sminuire ciò che hai desiderando ciò che non hai; ricorda che le cose che hai ora erano in passato tra le cose che speravi di avere".


Ehhhh sì... ho proprio bisogno di andare in ITALIAAAAAAAAAAAA!!!!!!!


Buone vacanze a tutti!


Simona